facebook zonderwater twitter 32 gplus-32 youtube 32 Picasa issuu

Joomla gallery by joomlashine.com

Gallery

Contatti

Per informazioni generali puoi contattarci inviandoci una email

Richiesta informazioni

Hai documenti o sei direttamente coinvolto con Zonderwater? Inviaci la tua segnalazione la inseriremo sul sito

Inviaci la tua richiesta

Sei qui: HomeImmaginiStoricheZONDERWATER 1944 - VITA DEI P. di G. - P.O.W. LIFE

Associazione Zonderwater Block ex Pow

                                                                                                                               Informazione verde9eQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                           NEWS ! 

 click on the photo                      

ZONDERWATER POW Petizione

RIVOGLIAMO il RUOLO AFFIDATOCI dai P. di G. al RIMPATRIO!

 Per favore, FIRMATE LA PETIZIONE! Abbiamo bisogno della firma di tutti!
 Please, SIGN THE PETITION! Everyone's signature is needed!

 Grazie - Thank you

 

 https://secure.avaaz.org/community_petitions/it/ministro_della_difesa_lorenzo_guerini_commissariat_rivogliamo_il_ruolo_di_custodi_morali_di_zonderwater/ 

NonTiScordarDiMe FB    

Diamo il nostro sostegno al

"GRUPPO DELLE MEDAGLIE D’ORO AL VALOR MILITARE D’ITALIA"  

nel Progetto: “Caduti per la Patria, Fiore all’occhiello degli Italiani”. Dedicazione al Milite Ignoto del Myosotis (Non ti scordar di me) e adozione dello stesso quale simbolo floreale dei Caduti per la Patria

 

https://fb.watch/dHiGv_wCMh/

ZONDERWATER 1944 - VITA DEI P. di G. - P.O.W. LIFE Zonderwater (Sud Africa), il più grande campo di prigionia costruito dagli alleati durante la Seconda Guerra Mondiale. Costruito a 43 km da Pretoria, il campo ospitò tra l'aprile del 1941 e il gennaio del '47 oltre 100mila soldati italiani catturati dagli inglesi nei fronti dell'Africa settentrionale e orientale. La grande vicenda umana di Zonderwater prende l'avvio dalla Tendopoli del 1941 trasformata già nel 1943 in quella sorta di immenso agglomerato dalla struttura permanente in mattoni rossi e legno, destinato a entrare quasi nella leggenda: 14 Blocchi, ognuno dei quali composto, di regola, da 4 campi (i campi erano in tutto 44). Ogni campo poteva ospitare 2.000 uomini e quindi un Blocco ne accoglieva 8.000. Una città, costruita dai prigionieri stessi, che avrebbe potuto ospitare fino a 112mila uomini.

ZONDERWATER 1944 - LIFE OF P. of G. - P.O.W. LIFE Zonderwater (South Africa), the largest prison camp built by the Allies during the Second World War. Built 43 km from Pretoria, the Camp housed between April 1941 and January of '47 over 100thousand Italian soldiers captured by the British in North Africa and Eastern fronts. The great human story of Zonderwater begins with the Tent City in 1941, it was transformed already in 1943 in a sort of immense agglomeration of the permanent structure of red brick and wood which was destined to become almost a legend: 14 blocks, each one of which consists as a rule of 4 camps (the camps were all over 44). Each camp could hold 2,000 men, and then every block had 8,000. A city built by the prisoners themselves, which could hold up to 112 thousand men.

RSS
 
 
Powered by Phoca Gallery

Facebook Fan Page

Da sfogliare

Visite Sito

Aiutaci con una donazione

Donazioni

            Qualunque offerta sarà molto gradita.



 Aiutaci con una donazione:
  1. Per contribuire alle spese di mantenimento di questo sito web
  2. Per l'Associazione Zonderwater Block ex PoW:                                                                                              a) Album P.O.W.       b) Richieste di informazioni sui prigionieri 
  3. Albero del ricordo: nel terreno antistante il sito che ospita il Cimitero c'è la possibilità di piantare un albero a ricordo di un ex pow il cui nome figura in una bacheca aggiornata annualmente dall'Associazione Zonderwater Block ex P.O.W.
    L'importo da noi suggerito per la donazione è di 100,00 Euro. 60,00 Euro/600,00 Rand sono per l'albero, come stabilito dall'Associazione. La differenza di 40,00 Euro va al Museo della stessa Associazione per l'annuale manutenzione.